LA VERSA

NEWS & PRESS

image desc

LA CANTINA LA VERSA TORNA SUL PALCOSCENICO DA PROTAGONISTA INSIEME AI GRANDI BRAND DELLA SPUMANTISTICA

23/01/2020

A Spumantitalia una masterclass insieme a Bellavista, Cà del Bosco e Ferrari. Lunedì torna in cantina l’enologo Cotarella per incontrare i soci.

SANTA MARIA DELLA VERSA - In attesa della visita tecnica dell’enologo di fama mondiale Riccardo Cotarella, prevista per la giornata di lunedì, la storica cantina La Versa si appresta a vivere un intenso periodo di eventi. A partire dalla rassegna Spumanteitalia, organizzata in partnership con Bubble’s, rivista di settore, dedicata al mondo delle bollicine. In questo contesto la cantina oltrepadana, di proprietà di Terre d’Oltrepò, ritornerà sul palcoscenico che conta accostata a grandi brand della spumantistica italiana come Ferrari, Bellavista, l’Alta Langa. Un evento, quello di Pescara che trova dal 23 gennaio 2020 il suo quartier generale all’Hotel Esplanade.
'Il nostro territorio – spiega il presidente Andrea Giorgi - vanta una storia di secoli proprio nel mondo delle bollicine, grazie soprattutto alle performance del suo Pinot Nero, che nel nostro territorio trova la sua massima espressione e di cui La Versa, nella versione spumante, è stato un brand di riferimento a livello italiano. Siamo contenti di partecipare ad un evento simile che ci vedrà protagonisti, insieme al Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, in uno spazio consortile insieme ad altri produttori della nostra zona'. In occasione dell’evento abruzzese, durante la cena di gala, lo spumante Metodo Classico Collezione 2007 è stato inserito dalla stessa qualificata testata di settore tra le eccellenze spumantistiche nazionali entrando di diritto nella carta dei vini del 'brindisi italiano 2020' distribuita a oltre 2mila operatori dell’horeca. Il vino La Versa sarà tra i protagonisti di una serie di tasting con operatori del settore e di masterclass. 'Quella di Pescara sarà una vetrina importante e soprattutto di settore – spiega Giorgi – Oltre al premio siamo orgogliosi di partecipare ad una serie di degustazioni tra cui quelle dedicate ai cosiddetti 'dormienti', vini con almeno 60 mesi di riposo sui lieviti (sabato 25, alle16,30) e quella con spumanti con 80 mesi ed oltre di 'riposo' (domenica 26, alle 11,30). In questo frangente i nostri prodotti ritorneranno ad essere degustati in accostamento ad altri importanti marche della spumantistica come Bellavista, Ferrari e Cà del Bosco. A testimoniare che il nostro brand è ancora un punto di riferimento per chi ama le bollicine'. Al ritorno dal tour di Pescara, gli enologi di La Versa e la dirigenza incontreranno, lunedì, l’enologo Cotarella che in mattinata terrà anche una lezione presso l’istituto agrario Gallini di Voghera. 'Cotarella – spiega Giorgi – incontrerà la parte tecnica per degustare l’evoluzione dei vini della sua selezione che arriverà sul mercato a primavera. Lunedì in tarda serata incontrerà poi i soci in un incontro strategico per tracciare le basi del progetto qualità 2020. Vogliamo, insieme a lui, indicare i passi del lavoro in vigna perché da lì dovrà prendere forma anche quest’anno la nostra strategia che punta ad individuare le uve migliori. Siamo convinti che il lavoro dei soci in questa prospettiva sia fondamentale, senza il loro apporto non potremmo sviluppare quanto ci siamo prefissati insieme a Cotarella. Proprio per questo il noto enologo si soffermerà dialogando con i soci indicando loro la strada più indicata perché il progetto qualità, voluto fortemente dall’attuale dirigenza, sia una costante del progetto industriale e di rilancio della nostra cantina'.